DIRITTO CIVILE

       

Il diritto civile c.d. "ordinario" tratta questioni e problematiche riguardanti la proprietà e i diritti reali, come le servitù o l'usufrutto, le distanze legali tra costruzioni, i confini, l'usucapione, la comunione e il condominio, oltre a quelle che attengono più da vicino alla sfera personale e della capacità di agire degli individui, quali l'interdizione e l'amministrazione di sostegno.


La proprietà privata

La proprietà è il diritto per eccellenza: i poteri e le facoltà concesse al proprietario sono molte, ma non illimitate, dal momento che si devono fare i conti con le proprietà altrui, per cui non è infrequente che sorgano conflitti perchè un soggetto ha costruito in violazione delle norme che impongono una certa distanza rispetto al confine del vicino.


Le servitù

Così come spesso possono essere uno spunto per litigi e diatribe comportamenti volti ad impedire ad altri di esercitare il diritto di passo (una delle tante tipologie di servitù) sul proprio terreno o atti che superano i limiti del proprio diritto.
Di conseguenza non è cosa insolita che una persona sia costretta a chiedere una consulenza al legale per risolvere una situazione di conflittualità che, giorno dopo giorno, può minare anche seriamente la serenità quotidiana. 


La responsabilità civile

La responsabilità è nozione giuridica molto ampia, che racchiude in sé ipotesi e fattispecie molto eterogenee: si parla al riguardo di responsabilità per inadempimento contrattuale e di responsabile civile per fatto illecito doloso o colposo (c.d. extracontrattuale), e tali categorie giuridiche, pur essendo concettualmente ed ontologicamente diverse fra loro, hanno come minimo comune denominatore un comportamento posto in essere da un soggetto e lesivo dei diritti di altro soggetto, a cui la legge riconosce la possibilità di chiedere il risarcimento dei danni patiti.


Obbligazioni e contratti

Anche se fa parte del diritto civile, il settore delle Obbligazioni e dei Contratti merita una trattazione separata, per la sua particolare importanza che riveste nell'economia moderna.


Diritto di Famiglia

Il diritto di famiglia in senso oggettivo è quel settore del diritto privato che disciplina i rapporti familiari nella loro accezione più ampia, trattando questioni attinenti ai rapporti di coniugio, di filiazione, di adozione e ancora di parentela e affinità.


Eredità e rapporti di parentela

Dall'intreccio dei rapporti e relazioni familiari scaturiscono diritti ed obblighi reciproci tra i componenti della famiglia: ad esempio, quando si parla di famiglia in senso ampio, comprensiva quindi dei parenti ed affini, essa assume rilievo, oltre che per questioni riguardanti l'eredità, per il diritto e il reciproco dovere di assistenza che grava sui suoi membri, allorché una persona versa in stato di bisogno, ossia quando, per i motivi più disparati, non è in grado di provvedere al proprio mantenimento; in tal caso ha diritto a chiedere gli alimenti ai membri della sua famiglia.


Consulenze on.line

Per fissare un appuntamento
Clicca qui